Scenografie e neuroscienze

Grazie alla tecnologia e alla ricerca hanno trovato soluzioni innovative nella propria terra. Mario Carlo ha studiato a Roma e oggi realizza nella sua Policoro scenografie per grandi eventi, dando lavoro a tecnici e maestranze lucane. Lucia ha studiato e lavorato in tutta Europa per poi tornare a Bernalda, per far vita a un laboratorio di neuroscienze.

Technology, Transfer, Transformation​

T3 Innovation  è la struttura di innovazione e trasferimento tecnologico della Regione Basilicata, creata in attuazione della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3). T3 ha il compito di fornire servizi di consulenza strategica e gestionale in materia di trasferimento tecnologico a tutti gli attori dell’ecosistema dell’innovazione lucano: imprese, operatori della ricerca, inventori, startup. Pierluigi Argoneto, coordinatore del progetto, ci illustra i dettagli.

Start-up alla prova

Vincenzo è il general manager di una start up che opera nel settore della telemedicina con un approccio innovativo e soluzioni all’avanguardia. Il suo obiettivo è quello di spostare le informazioni e non le persone. Una sala prove, uno studio di registrazione e la control room ottimizzata per l'ascolto, questo è, invece, il regno di Francesco, che ha progettato e creato uno studio ecosostenibile.

Archeologia dal cielo

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche, presente presso l’Area della Ricerca di Tito Scalo, ci presenta il telerilevamento satellitare per la ricerca di siti archeologici e controllo dell’ambiente In particolare il Laboratorio di Remote Sensing e GIS si dedica allo sviluppo di algoritmi di image processing di dati telerilevati con finalità archeologiche. Nell’ultimo decennio l’utilizzo delle immagini satellitari si è diffuso sempre più anche nella ricerca archeologica.

Fonti energetiche e sviluppo sostenibile

La regione Basilicata attribuisce al settore energetico un ruolo strategico nell'ambito della programmazione regionale funzionale allo sviluppo di un‘economia sostenibile, nonché per rilanciare lo sviluppo dei territori puntando alla creazione di nuove opportunità di lavoro. Intervento del dirigente generale del Dipartimento Ambiente, Maria Carmela Santoro.