L’anima greca

A Metaponto e Policoro, storia, leggenda e natura si fondono e comunicano attraverso resti di antichissime civiltà. Questi resti hanno resistito a tutto, guerre, alluvioni, saccheggi e sono ancora lì a testimoniare di quel periodo grandioso durante il quale i Greci giunsero sulle sponde della Campania, Calabria, Puglia e Basilicata dando vita alla Magna Grecia.

Percorsi diversi, obiettivo comune

Anna Chiara, ha ereditato dalla famiglia una grande azienda che lei ha reso moderna e sostenibile e che produce un latte apprezzato per le sue qualità tanto da essere definito ‘nobile’. Giuseppe, ha deciso invece di mantenere lo stile di vita tradizionale di una azienda familiare, dove è possibile rivivere le atmosfere dal carattere forte e tenero della gente lucana.

Arte nascosta, natura manifesta

Reperti che risalgono addirittura all’età preistorica dal Pleistocene al Mesolitico: ossa e zanne di elefante di 500.000 anni fa o i dipinti di animali, di 10.000 anni fa, ritrovati vicino a Filiano. Dipinti paleocristiani e medievali, racchiusi inizialmente dai monaci bizantini e benedettini nelle chiese scavate nelle grotte, dai Sassi di Matera fino a Melfi.

Natura regale

Un’escursione nella zona nord della Basilicata: natura rigogliosa, antiche vie romane, palazzi, castelli medievali. Un vulcano spento, il Vulture, sovrasta il corso del fiume Ofanto dominando le valli e i laghi circostanti che hanno visto le gesta dei sovrani della dinastia normanno-sveva, su tutti Federico II “stupore del mondo”.

Il prezioso tartufo lucano

Storia ed eccezionalità del tartufo della nostra terra, oggi a pieno titolo inserito tra i migliori d’Italia. 2 chef dell’Unione regionale Cuochi lucani ci illustrano le sue caratteristiche. Invece dall’area del Serrapotamo (Carbone, in provincia di Potenza, è la Città del Tartufo) alcuni esperti mostrano come avviene la ricerca del prezioso prodotto.

Tra realtà e fantasia

Un’azienda altamente tecnologica che lavora sulla realtà aumentata; Michele e il suo staff ci accompagnano in un viaggio virtuale e accessibile a tutti, come in un videogioco. Giusi e Antonella sono due architette che hanno messo a frutto la loro fantasia creando gioielli di cartapesta. Piccole opere d’arte che richiamano le forme della pietra e dei prodotti del territorio.

Autunno in festa

Esistono luoghi magici in Basilicata dove la cultura, le tradizioni e l’anima generosa di un territorio si raccontano attraverso il cibo. A Rapolla la 16^ edizione del Parco Urbano delle Cantine. Il Borgo lucano in festa tra gusto, divertimento, storia e tradizione.

Set cinematografico naturale

Scopriamo una Basilicata "terra di cinema", dove i viaggiatori sono attratti non solo dalla bellezze paesaggistiche, ma anche dalla curiosità di scoprire i set dei più importanti film e fiction degli ultimi tempi. E poi riflettori puntati su Maratea per le giornate del cinema Lucano nell'atmosfera delle feste più esclusive.

Non mollare mai

Ferrandina, un centro storico tra i più belli del Sud. Dal Convento di San Domenico alla Torre di Santa Chiara, testimoni di civiltà, cultura e rispetto per la propria storia. In un territorio aspro come il suo paesaggio e forte come la sua gente, imprenditori coraggiosi si sono messi in gioco. Uno di loro è Giuseppe 77 anni e da 50 protagonista dell’economia della Val Basento.

Ulivi secolari

La valle del Basento gode da sempre di una enorme ricchezza: la coltivazione degli ulivi e la produzione dell’olio extravergine di oliva. Su questo territorio si coltivano più di 200.000 piante di ulivo della varietà Maiatica.  In questa valle Leonardo ha “delocalizzato” la sua azienda portando una parte delle sue produzioni da Napoli a Ferrandina.