L’arte del tessere e siti archeologici

Ad Avigliano, nell’alto potentino, Tonina, artigiana che coltiva l’arte del tessere, ci presenta un mestiere appreso dalla nonna e dalla suocera, che le ha permesso di partecipare negli anni a diverse mostre ed esposizioni in tutto il mondo. Sabrina ci accompagna a Serra di Vaglio, un’area archeologica posta su un’acropoli naturale a 1000 s.l.m.

Serenità tra i fantasmi

Martine, una donna inglese decide di trasferirsi in Basilicata e realizza il suo sogno: aprire una collezione di appartamenti di lusso nati per rilassarsi, distendersi e allontanarsi da tutto mentre si godono i prodotti locali che offre Tursi. Saverio, invece ci presenta Craco, il “paese fantasma” che in lontananza si presenta come una scultura di origini medioevali circondata dai calanchi.

Il marroncino del Vulture

Alcuni sostengono che le piante di castagno siano state importate nel Vulture dall'Imperatore Federico II dalla Turchia. Il centro storico di Melfi ogni anno si trasforma in un grande bosco con numerosi stand a forma dei tipici rifugi montani in cui vengono esposti prodotti ricavati dalle castagne. Benvenuti alla Sagra della Varola!

Osservando dalla vetta

Giovanna, direttrice del 'Parco delle Stelle', ci presenta questa nuova attrazione ubicata sul Monte Serra Pollino, nel Comune di Trecchina. Un luogo fantastico dove è possibile ammirare dall'alto parte della costa tirrenica di Maratea e della Calabria. E poi tanto divertimento: lunghi scivoli, pista tubing, slittovia, altalene e per gli amanti dello sport outdoor un’area volo per parapendio.

Itinerari da cineturismo

L'industria cinematografica attratta dalla Basilicata: un fenomeno in crescita da diversi anni con un trend in ascesa. Numerosi i set allestiti in Regione, per lungometraggi, serie televisive, cortometraggi, documentari e programmi televisivi, grazie alle bellezze naturali e paesaggistiche del territorio lucano.

Spiagge di sabbia dorata

La costa ionica si estende per circa trentacinque chilometri unendo al blu del mare il verde intenso della macchia mediterranea. Giuseppe intraprendete imprenditore lucano ha scommesso su questo territorio e ha deciso di mettersi in gioco aprendo un moderno stabilimento balneare dove è possibile praticare golf, vela, canoa, windsurf, escursioni in barca, passeggiate a cavallo in riva al mare.

Erbe officinali e sentieri incontaminati

Il Parco del Pollino è il luogo ideale di chi ama la natura, lo sport e l’avventura. Sentieri montani tra boschi e ruscelli, escursioni. Ma Il Pollino è anche un vero e proprio giardino botanico. Centinaia di erbe officinali offrono uno spettacolo incantevole. Vincenzo, ha creato un’azienda di erbe officinali e con un progetto innovativo, le trasforma in prodotti per la cosmesi, l’erboristeria e la farmacia.

Avventure nei parchi

Il Parco Naturale Regionale di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane è un luogo magico, dove la natura offre uno spettacolo incantevole: 4.200 ettari di boschi di cerri, macchia mediterranea e lecci secolari. Antonio Dibiase e Antonio Bellarosa hanno messo a frutto i loro studi di botanici e naturalisti e hanno creato ad Accettura un Parco Avventura tra i più belli d’Italia.

Cantine, portali, gelati

Affascinati da Sant’Angelo Le Fratte ‘il paese delle cantine’ con un centro storico, abbellito da artistici e colorati murales che decorano le case lungo i vicoli e le stradine. Attraversando paesaggi inviolati ecco Pignola, il ‘Paese dei portali’ e di Luigi, che terminati gli studi in giurisprudenza a Firenze, decide di rientrare in Basilicata per creare una gelateria artigianale.